Elite Ambiente srl - News

Tutti gli articoli


Le aziende del gruppo Ethan si adeguano alle novità legislative riguardanti il D. Lgs 231/2001. In relazione alle novità riguardanti l’applicazione del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, norma che in Italia disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche e delle associazioni, il CdA di Ethan SpA, riunitosi il 21 luglio 2017 ha deliberato di aggiornare il modello di organizzazione, gestione e controllo adottato in precedenza. 


Prima dell'approvazione della legge, alle aziende era precluso l'accesso ai benefici di legge in caso di liquidazione coatta, amministrazione controllata o fallimento se era accertato che la situazione derivava da un illecito 
amministrativo o penale commesso da un loro dipendente.

 

Con l'entrata in vigore della norma possono accedere a questo tipo di benefici anche le aziende che, in presenza di condanne dei loro dipendenti, dimostrino di avere attuato tutti i controlli obbligatori per prevenire il reato. In questo modo, chi detiene la proprietà e la gestione non è indotto a complicità con i diretti responsabili, preservando quindi l’azienda in caso si verificassero reati commessi da parte dei propri dipendenti.

 

Rispetto al modello già adottato dal CdA Ethan con deliberazione del 15 marzo 2011, il legislatore ha ulteriormente esteso l'ambito di applicazione della normativa in materia, introducendo nuovi reati per i quali il modello organizzativo richiede di essere aggiornato.  

 

Sarò infatti necessario aggiornare la parte speciale del modello per regolamentare la  responsabilità amministrativa della  società per reati contro la pubblica amministrazione, societari, informatici, ambientali,  riciclaggio, nonché il reato di impiego di lavoratori irregolari. Step successivo per Ethan sarà quello quello di estendere l’aggiornamento del modello a tutte le società del gruppo.



    Postato in:
  • Consiglio d'amministrazione


News recenti